Cerca nel blog

lunedì 28 gennaio 2008

Amalgame dentali mercurio pericolose

AMALGAME AL MERCURIO: VIETATE IN NORVEGIA, SVEZIA, DANIMARCA

Fonte: Mercury policy project, 3 Gennaio 2008.

Vietato l'uso di mercurio per uso dentistico in Norvegia, Svezia e Danimarca, poiché può essere adeguatamente sostituito con altri composti! La Norvegia ha recentemente annunciato un divieto di impiego di mercurio, comprese le amalgame dentali, che è entrato in vigore il 1 Gennaio 2008. La Svezia ha annunciato un analogo divieto e ai dentisti in Danimarca non sarà più consentito utilizzare il mercurio nelle otturazioni dopo il 1 Aprile 2008. Questi divieti indicano chiaramente che l'amalgama non è più necessaria. Ci sono validi sostituti del mercurio per le otturazioni che vengono usati ogni giorno negli Stati Uniti. Al fine di eliminare l'uso di amalgama, che è costituita per il 50% di mercurio, è possibile ridurre l'inquinamento da mercurio in modo molto più efficace rispetto a soluzioni (end-of-the-pipeline). Il ministro norvegese dell'ambiente ha detto che il motivo del divieto è il rischio di inquinamento che i prodotti contenenti mercurio possono costituire per l'ambiente. Il mercurio è tra le più pericolose tossine ambientali. Il divieto svedese per le amalgame riguarda sia la questione ambientale che la salute, secondo le autorità. I funzionari Danesi indicano che uno dei motivi per vietare le amalgame è il fatto che oggi i preparati per otturazioni sono migliorati, e possono ora essere utilizzati in molte più situazioni rispetto a pochi anni fa. I denti dovranno essere otturati con plastica o ceramica. Eccezioni nell'utilizzo di amalgama potranno essere concesse per un certo periodo di tempo dopo il divieto, se i dentisti saranno d'accordo.

Info: http://www.reuters.com/article/pressRelease/idUS108558+03-Jan-2008+PRN20080103

 

Vietato l'uso di mercurio per uso dentistico in Norvegia, Svezia e Danimarca, poiché può essere adeguatamente sostituito con altri composti
Published on Jan 3, 2008 - 7:06:49 AM
By: Mercury Policy Project

 

La Norvegia ha recentemente annunciato un divieto di impiego di mercurio, comprese le amalgame dentali, che è entrato in vigore il 1° gennaio 2008.
La Svezia ha annunciato un analogo divieto e ai dentisti in Danimarca non sarà più consentito utilizzare il mercurio nelle otturazioni dopo il 1° aprile 2008.
Questi divieti indicano chiaramente che l'amalgama non è più necessaria. Ci sono validi sostituti del mercurio per le otturazioni che vengono usati ogni giorno negli Stati Uniti, ha detto Michael Bender, direttore del Mercury Policy Project.
Al fine di eliminare l'uso di amalgama, che è costituita per il 50% di mercurio, siamo in grado di ridurre l'inquinamento da mercurio in modo molto più efficace rispetto a soluzioni (end-of-the-pipeline) .
In un comunicato ufficiale, il ministro norvegese dell'ambiente Erik Solheim ha detto che il motivo del divieto è il rischio di inquinamento che i prodotti contenenti mercurio possono costituire per l'ambiente.
Il mercurio è tra le più pericolose tossine ambientali.
Solheim ha detto: ''Attualmente sono disponibili soddisfacenti alternative al mercurio nei vari prodotti, e quindi è opportuno introdurre un divieto''.
Il divieto svedese per le amalgame riguarda sia la questione ambientale che la salute, secondo le autorità.
I funzionari Danesi indicano che uno dei motivi per vietare le amalgame è il fatto che oggi i preparati ( i composti) per otturazioni sono migliorati, e possono ora essere utilizzati in molte più situazioni rispetto a pochi anni fa.
I denti dovranno essere otturati ad esempio con plastica o ceramica.
Eccezioni nell'utilizzo di amalgama potranno essere concesse per un certo periodo di tempo dopo il divieto, se i dentisti saranno d'accordo
il ministro danese della Salute Axel Jakob Nielsen ha detto alla Tv Avisen: ''I nuovi componenti (composti) per otturazioni sono così resistenti che il Consiglio Nazionale Danese della Salute sostiene che siamo in grado di estendere il divieto anche alle otturazioni in amalgama'' (in pratica significa: dato che oggi esistono nuovi materiali per otturazioni molto resistenti in ceramica e plastica, le amalgame non serviranno più e perciò saranno abolite e vietate )
Le Autorità avvisano che in Danimarca, 4 mesi dopo l'entrata in vigore del divieto, l'attuale sussidio sanitario previsto per le amalgame verrà modificato in modo che servirà a coprire le spese per le otturazioni dentali di materiale composito (plastica e ceramica).
In Svezia, dato che l'assicurazione sanitaria dal 1999 ha smesso di coprire le spese per le otturazioni in amalgama, il ricorso a tali amalgame è diminuito notevolmente ed è ora stimato al 2-5% di tutte le otturazioni.

Testo originale:
Dental Mercury Use Banned in Norway, Sweden and Denmark Because Composites Are Adequate Replacements

Published on Jan 3, 2008 - 7:06:49 AM
By: Mercury Policy Project
Norway recently announced a ban on the use of mercury, including dental amalgam, that took effect on January 1, 2008. Sweden announced a similar ban and dentists in Denmark will no longer be allowed to use mercury in fillings after April 1, 2008.
"These bans clearly indicate that amalgam is no longer needed. There are viable non-mercury filling substitutes that are used everyday in the US," said Michael Bender, director of the Mercury Policy Project. "By eliminating amalgam use, which is 50% mercury, we can reduce mercury pollution much more efficiently than end-of-the-pipeline solutions."
In a prepared statement, Norwegian Minister of the Environment Erik Solheim said that the reason for the ban is the risk that mercury from products may constitute in the environment. "Mercury is among the most dangerous environmental toxins. Satisfactory alternatives to mercury in products are available, and it is therefore fitting to introduce a ban," said Solheim.
The Swedish amalgam ban is for both environmental and health issues, according to authorities. Danish officials indicate that the reason for banning amalgam is also because composites have become better, and may now be used in many more situations than a few years ago.
Teeth will have to be mended with e.g. plastic or ceramics. Exceptions to use amalgam may be granted for a certain period after the ban, if dentists apply for it.
"Composite fillings have now become so strong that the Danish National Board of Health says that we can expand the ban to also include amalgam fillings," said the (Danish) Minister of Health Jakob Axel Nielsen to "TV Avisen".
Authorities note that when the ban takes effect in Denmark in four months time, the present subsidy for amalgam will be changed so that it will instead cover dental fillings of composite material.
Since the health insurance stopped paying for amalgam restorations in Sweden in 1999, the use has decreased markedly and is now estimated to be 2-5% of all fillings.




----------
From: Katia Le Donne k.ledonne @legambiente.eu

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email