Corriere del Web

Cerca nel blog

lunedì 28 gennaio 2008

News Borsa Rifiuti



Si avvia a soluzione il problema dello smaltimento del car-fluff, ovvero la parte non metallica del veicolo a fine vita avviato a frantumazione per la quale ,ad oggi, si lamentano numerose carenze normative ed interpretative. Nel corso di un incontro presso la direzione del Ministero dell'Ambiente, il Ministero si è impegnato a risolvere l'annoso problema dello smaltimento del car- fluff. Le difficoltà di smaltimento del car-fluff hanno portato ad una situazione di semi paralisi dell'intera filiera del fine vita auto che ora, tramite un accordo col Ministero, potrebbe trovare soluzione. Con ciò verrebbe sbloccata una situazione che stava creando grossi rischi ambientali ed importanti ripercussioni economiche. Il settore ricicla ogni anno circa 2.000.000 di tonnellate e fornisce un importante supporto all'industria siderurgica nazionale ed occupazione a diverse migliaia di addetti. L'AIRA, Associazione Industriale Riciclatori Auto aderente a FISE Unire, e gli altri operatori della filiera esprimono piena soddisfazione per l'attenzione e il tempestivo intervento del Ministero e auspicano che l'impegno preso porti in tempi rapidi a concrete soluzioni.

Firmato il "Correttivo unificato" del Dlgs 152/2006


È rubricato come Dlgs 16 gennaio 2008 il provvedimento di riformulazione del cd. "Codice dell'ambiente" approvato dal Consiglio dei Ministri il 21 dicembre 2007 ed emanato dal Capo dello Stato la scorsa settimana. Il provvedimento, ora in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana, ha apportato - lo ricordiamo - modifiche alle norme in materia di valutazione di impatto ambientale, valutazione ambientale strategica, acque e rifiuti del Dlgs 152/2006, ed ha introdotto nella Parte Prima del "Codice" nuovi principi di carattere generale in materia ambientale

Registro produttori Aee: iscrizioni entro il 18 febbraio


Allestito dal Dicastero dell'ambiente un sito internet dedicato agli adempimenti relativi alla procedura di iscrizione nel Registro nazionale dei Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Sulle pagine web del MinAmbiente, localizzate all'indirizzo www.registroaee.it, sono consultabili una guida operativa messa a punto da UnionCamere in collaborazione con Anie (Federazione nazionale imprese elettrotecniche ed elettroniche) ed altre informazioni pratiche in materia. Ricordiamo che l'iscrizione al Registro in parola deve essere effettuata per il tramite delle Camere di Commercio territorialmente competenti entro il 18 febbraio 2008 e deve contenere tutti i dati stabiliti dal Dm 25 settembre 2007, n. 185, emanato in attuazione del Dlgs 151/2005, norma quadro in materia di gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *