CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime notizie

Cerca nel blog

martedì 7 marzo 2017

Le 10 fermate della metro più ambite dagli studenti a Roma - Comunicato Stampa Uniplaces

La vicinanza con i campus è un fattore determinanteper questo gli studenti sono disposti a spendere un po' di più per vivere in centro


Milano, 7 marzo 2017  L'inizio di un nuovo semestre universitario è un momento di grande fermento; non solo negli Atenei, ma anche nel mercato immobiliare. In questi periodi si concentrano infatti gli arrivi di migliaia di studenti, che giungono a Roma da tutta Italia e anche dall'estero per frequentare le rinomate università cittadine. Uniplaces, il brand leader nel settore degli affitti per studenti universitari, ha stilato l'elenco delle 10 fermate della metropolitana più ambite dagli studenti in cerca di casa.

Policlinico – Metro B
È la fermata più prossima alla Città universitaria della Sapienza: per le migliaia di studenti dell'Ateneo, vivere nei pressi di questa fermata significa azzerare i tempi dovuti agli spostamenti. Anche la LUISS Guido Carli è raggiungibile a piedi. È una zona di grandi palazzi, anche d'epoca, e piacevoliviali alberati. Nonostante ciò, il prezzo degli alloggi è piuttosto competitivoqui l'affitto medio ammonta infatti a 500 euro per una stanza singola.
Castro Pretorio – Metro B
Castro Pretorio è un'altra fermata estremamente comoda per gli studenti della Sapienza, che possono raggiungere la Città universitaria a piedi in pochi minuti. La zona è ricca di palazzi ottocenteschi adibiti ad abitazioni, per cui è possibile trovarsi a vivere in edifici indubbiamente affascinanti. Per una stanza singola in questa zona si spendono mediamente 560 euro.
Termini – Metro A e B
Vivere qui significa potersi muovere con grande facilità in tutta la città, ma non solo: per chi si trova ad avere il principale scalo ferroviario di Roma sotto casa, ogni fine settimana diventa l'opportunità perfetta per scoprire nuove mete (o, più semplicemente, per tornare nella città d'origine senza dover cambiare troppi mezzi di trasporto). Termini è uno dei principali punti d'ingresso della città, per cui l'atmosfera è fortemente internazionale e si possono trovare trattorie e osterie a ogni angolo di strada. Una stanza costa circa 550euro.
Repubblica – Metro A
Quest'area presenta gli stessi vantaggi della vicina zona Termini, a cui si aggiunge la signorilità degli edifici della zona. Tra palazzi amministrativi, monumenti senza tempo e hotel di lusso, si ha la sensazione di stare davvero nell'ombelico del mondo. Vivere qui comporta ovviamente un costo più elevato: per una singola si spendono in media 590 euro al mese.
Cavour – Metro B
È la fermata preferita dagli studenti di Ingegneria della Sapienza che studiano nel vicino polo di via Eudossiana. La fermata Cavour è particolarmente comoda anche perché la linea B della metropolitana consente di raggiungere agevolmente la Città universitaria, dove si trovano alcuni uffici amministrativi. La zona è amatissima dai turisti per via dell'atmosfera pittoresca e della vicinanza con le aree archeologiche e monumentali, ragion per cui gli affitti qui sono piuttosto elevati. Una singola costa infatti 570 euro in media.
Vittorio Emanuele – Metro A
Questa fermata si trova nei pressi del Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale della Sapienza. Anche il grande polo accademico di via Eudossiana è raggiungibile con una passeggiata di pochi minuti. Per questi motivi, oltre che per i prezzi più contenuti rispetto alle aree adiacenti alla fermata Cavour, le stanze in zona Vittorio Emanuele risultano essere particolarmente invitanti per gli studenti. L'affitto costa in media 560 euro.
Piramide – Metro B
Zona molto apprezzata dagli studenti afferenti al vicino Dipartimento di Architettura dell'Università Roma Tre. L'affitto di una stanza non costa molto (490 euro al mese, in media) in virtù della posizione piuttosto periferica, ma la zona è comunque impreziosita da spazi verdi e aree archeologiche. Piace anche la vicinanza con il rione di Trastevere e la sua vivace vita notturna, al punto che alcuni studenti preferiscono allontanarsi un po' di più dal campus universitario per cercare casa in questa area particolarmente pittoresca.
Garbatella – Metro B
Una zona con molto verde, tutti i servizi necessari e l'Università Roma Tre a pochi passi. La Garbatella è nata per essere una borgata a misura d'uomo e le molte ricerche effettuate dagli utenti del portale Uniplaces dimostrano che è anche a misura di studente. Gli affitti sono particolarmente accessibili, con un canone mensile di circa 450 euro al mese.
Lepanto – Metro A
Posizione ottima per gli studenti della Facoltà di Architettura della Sapienza, ma anche per quelli dell'Accademia di Belle Arti: per raggiungere entrambe occorre attraversare il Tevere, ma la scelta di abitare sulla sponda opposta del fiume consente di risparmiare un po' sull'affitto: una stanza in zona Lepanto costa circa 580 euro, consentendo comunque agli studenti di respirare l'atmosfera elegante delle costose vie dello shopping romano.
Ottaviano – Metro A
Allontanarsi ulteriormente di qualche centinaio di metri consente a chi frequenta Architettura alla Sapienza o Belle Arti di risparmiare ancora di più: in zona Ottaviano l'affitto costa infatti 560 euro in media. Chi studia queste discipline è particolarmente sensibile al fascino dei capolavori di Roma, per cui anche la vicinanza della metro Ottaviano con i Musei Vaticani e il Colonnato del Bernini può essere un elemento discriminanteOttaviano è una posizione piuttosto comoda anche per chi studia all'Università Cattolica, raggiungibile in circa mezz'ora con i mezzi pubblici.
"Gli studenti vogliono soprattutto essere vicini alla propria Università, in modo da poterla raggiungere rapidamente – possibilmente a piedi, o comunque senza dover dipendere dai mezzi di superficie. A Roma questo significa in molti casidover cercare casa in pieno centro, o comunque in zone costose perché ambite anche dai turisti. In queste zone ci sono soprattutto case d'epoca, stupende a vedersi ma rese ancora più costose dai bassi livelli di efficienza energetica che le caratterizzano", afferma Giampiero Marinò, Country Manager di Uniplaces per l'Italia. "Le richieste si concentrano principalmente attorno a tre macro-aree: la zona dei rioni Castro Pretorio-Montiquella dei quartieri Ostiense-Portuense e il rione Prati. Per chi possiede immobili in queste aree, affittare a studenti è una grossa opportunità".


Uniplaces
Uniplaces, sin dal suo lancio avvenuto nel 2013, si propone come brand di riferimento per tutto ciò che riguarda prenotazioni online di alloggi per studenti universitari.
Questa ambizione è stata supportata da una rapida e costante crescita che ha reso Uniplaces il portale di riferimento per tutto ciò che riguarda prenotazioni online di alloggi per studenti.
Rivestendo un duplice ruolo nel mercato dello student housing, Uniplaces aiuta anche i proprietari di casa ad affittare le proprie strutture in maniera rapida e sicura realizzando una rendita spesso superiore rispetto alla media degli affitti in quella determinata destinazione.
Il portale, in costante crescita, può contare su investimenti da parte di partner finanziari di assoluto spessore inclusi: Octopus Investments, Atomico ed i fondatori di Zoopla and LOVEFiLm.


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.