Cerca nel blog

venerdì 24 marzo 2017

BNL vince il “Premio ABI per l’innovazione nei servizi bancari” migliorando l’efficienza operativa con l’intelligenza artificiale di Expert



BNL vince il "Premio ABI per l'innovazione nei servizi bancari" migliorando l'efficienza operativa con l'intelligenza artificiale di Expert System


A disposizione dei 14mila dipendenti del Gruppo Bancario, un servizio di "assistenza al cliente interno" che ottimizza le attività dell'help desk sfruttando le potenzialità di Cogito nella gestione delle informazioni

Modena, 24 marzo 2017

A chiusura del "Forum ABI Lab per l'Innovazione", sono stati decretati i vincitori dell'edizione 2017 dei "Premi ABI per l'innovazione nei servizi bancari". BNL Gruppo BNP Paribas, uno dei principali gruppi bancari italiani e tra i più noti brand in Italia, si è aggiudicata la vittoria nella categoria "Knowledge transfer e Change Management" con il progetto "Il Motore di Ricerca Semantico".

Grazie all'implementazione di un sistema automatico di ricerca e categorizzazione di documenti, basato sulla tecnologia cognitiva Cogito di Expert System, BNL ha semplificato il servizio di "assistenza al cliente interno", ottimizzando le attività dell'help desk. Non serve più interpellare il personale dell'help desk per ogni richiesta: gli oltre 14mila dipendenti di BNL e di BPI, la società consortile del Gruppo BNP Paribas in Italia, hanno infatti la possibilità di interagire direttamente con il sistema in modo semplice e immediato, esprimendo le proprie domande in linguaggio naturale. La capacità di Cogito di elaborare automaticamente il linguaggio, comprendendo correttamente il significato delle frasi, associata ad una tassonomia customizzata realizzata in partnership con il team Innovazione di BPI, assicura la massima precisione nell'analisi e risposte pertinenti, con un sensibile risparmio di tempo e di risorse.

Quando il personale di BNL cerca sul portale interno informazioni su documenti legislativi, normative interne, tutorial, schede commerciali FAQ ecc. vengono restituiti solo i risultati più inerenti, con un conseguente miglioramento della user experience e una significativa riduzione dei costi: il motore sfrutta la capacità di analisi testuale di Cogito e recupera solo i contenuti utili, selezionati tra oltre 8mila FAQ e 20mila documenti, precedentemente classificati in automatico secondo una tassonomia basata su un migliaio di categorie.

"Siamo contenti che la visione innovativa di BNL sia stata riconosciuta con il premio più prestigioso nell'ambito dell'innovazione dei servizi bancari", ha dichiarato Alessandro Monico, Italy Sales Director di Expert System. "L'attuale mercato impone alle banche di innalzare continuamente la competitività e di migliorare la qualità dei servizi, riducendo tempi e costi di assistenza. La tecnologia cognitiva di Expert System, partendo dalla comprensione dei significati, consente a BNL di estrarre valore dall'enorme patrimonio di dati a disposizione per diminuire la pressione degli operatori addetti all'assistenza, agevolando l'accesso ai documenti di interesse."
Il Premio ABI per l'innovazione nei servizi bancari, promossa da ABI, Associazione Bancaria Italiana, si inserisce nell'ambito del Premio Nazionale per l'Innovazione ("Premio dei Premi") con l'obiettivo di agevolare al mondo bancario il percorso per la promozione dell'innovazione nei servizi e contribuire al miglioramento dell'immagine del settore rappresentando progetti e servizi innovativi.
https://www.abi.it/Pagine/Societa/Cultura/Premi/Innovazione.aspx


Expert System, quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, è leader nel settore del Cognitive Computing e della Text Analytics. Attraverso la tecnologia proprietaria Cogito, basata sull'analisi semantica, Expert System innova il modo con cui le aziende elaborano le informazioni, offrendo il proprio tool di intelligenza artificiale per comprendere il significato di grandi quantità di documenti, e ricavare conoscenza strategica dai big data per accrescere il proprio vantaggio competitivo e migliorare i processi decisionali. Fra i principali clienti del Gruppo, che ha sedi in Italia, Francia, Spagna, Germania, UK, USA e Canada: Shell, Chevron, Gruppo Eni, Telecom Italia, Intesa Sanpaolo, Il Sole 24 ORE, Ely Lilly, BAnQ, Biogen, Bloomberg BNA, Elsevier, Gannett, IMF, RSNA, Sanofi, SOQUIJ, The McGraw-Hill Companies, Thomson Reuters, Wiley, Wolters Kluwer, Networked Insights, Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti e Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.



www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email