Cerca nel blog

mercoledì 22 marzo 2017

I vantaggi della dematerializzazione dei registri

Registri Online - Erinformatica
La novità entrata in vigore spaventa molti produttori. Risponde Erinformatica
Con il DL 91/2014 "Campo Libero" (e conseguente DM 293 del 20/03/2015) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, è stato avviato il processo di digitalizzazione delle aziende agricole italiane attraverso il piano "Agricoltura 2.0": un importante passo verso la semplificazione dei procedimenti, soprattutto a carattere amministrativo. Nel settore vitivinicolo sono coinvolte più di 60.000 aziende e la vera rivoluzione è la misura legata alla dematerializzazione dei registri vitivinicoli. Abbiamo posto alcune domande al titolare della software house piemontese Erinformatica, Ravotti Emilio.
Il passaggio al telematico ha sollevato polemiche e contrasti soprattutto tra le piccole aziende vinicole e il Ministero. Perchè la dematerializzazione è vantaggiosa? 
Il passaggio dal cartaceo al telematico inizialmente crea sempre un po' di disagio, ma i benefici risultano apprezzabili sia a breve che a lungo termine. In primo luogo l'abolizione del cartaceo permette ai produttori di evitare la vidimazione preventiva di tutti i registri, rendendo non più necessaria la produzione di stampe periodiche.
Questo velocizza la tenuta dei registri riducendo i costi legati ai cicli della stampa. In secondo luogo si semplifica la gestione e tracciabilità dei documenti: l'archiviazione e conservazione in formato elettronico permette maggiore rapidità di accesso e consultazione dei documenti archiviati, operazione possibile da qualsiasi postazione collegata ad internet (PC, smartphone, tablet…). Infine la dematerializzazione dei registri vinicoli porta vantaggi ai processi di controllo sia da parte degli organi predisposti, sia degli utenti dei vini, garantendo una più rapida verifica di tutte le operazioni trasmesse.
Molte aziende non si sono mai occupate di burocrazia. Possono ancora delegare un consulente esterno per la tenuta dei registri? 
Certamente e in modo molto semplice. I sistemi offerti da Erinformatica ad esempio, sono in cloud, multi azienda, multi deposito, e multi utente, il che permette l'accesso sia da parte dell'utente finale che del consulente.
Per chi già utilizza un software aziendale cambia l'operatività?
Per chi adotta gli applicativi di Erinformatica non cambia l'operatività. È infatti possibile importare i dati da gestionali esterni per poterli controllare e validare prima di effettuare l'invio al SIAN.
Qual è la soluzione che Erinformatica offre alle aziende per rispondere adeguatamente alla nuova normativa sulla dematerializzazione dei registri? 
La soluzione offerta è RegistriOnline, appositamente studiata per dialogare con qualsiasi sistema esterno (gestionale, foglio di lavoro, cartelle condivise… ). La piattaforma RegistriOnline di Erinformatica verifica i dati inseriti sia dal punto di vista tecnico che sintattico in base alla normativa vigente: questo rende l'invio dei dati error-free. L'applicazione permette all'utente la trasmissione entro 30 giorni dalla data di movimentazione, dilatando quindi le tempistiche stabilite dal SIAN.
Quali sono i software di Erinformatica, oltre a RegistriOnline per una gestione delle cantine più rapida ed efficiente? 
Erinformatica offre altri quattro applicativi:

1. L'applicazione Vasi Vinari per la gestione delle vasche di cantina
2. Wine Barrel Label (WBL) per la gestione digitale dei cartelli di vasca
3. Easy Winery Management (EWM) gestionale in cloud
4. Acceasy per la telematizzazione delle accise ed i DAA (Documenti Amministrativi di Accompagnamento n.d.r.) telematici (e-AD). Tutte le applicazioni sono integrate fra di loro (condivisione dei dati) ma si possono anche attivare singolarmente.
Perché scegliere la suite di programmi proposta da Erinformatica? 
Tutte le applicazioni Erinformatica sono in cloud, con zero costi di installazione e start-up. Gli aggiornamenti normativi e fiscali e l'alimentazione delle tabelle di supporto vengono gestiti in tempo reale direttamente da Erinformatica senza impatto operativo sul cliente. Le applicazioni sono utilizzabili da qualunque dispositivo e sono integrabili fra loro ma possono anche essere attivate e usate singolarmente.
Cluster Editori S.r.l. - Str. Massetana Romana, n° 58 - 53100 - Siena - IT
--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email