Cerca nel blog

sabato 21 gennaio 2017

Il discorso di insediamento di Trump visto con l’intelligenza artificiale

Sfruttando l'intelligenza di Cogito, Expert System ha analizzato il discorso di insediamento di Trump per identificare concetti, stile ed emozioni, e rilevare le principali differenze con i discorsi inaugurali di Bush e Obama.

Modena, 21 gennaio 2017 - Da un punto di vista linguistico, come si caratterizza il discorso che Trump ha tenuto ieri insediandosi alla Casa Bianca? E quali sono le principali differenze rispetto ai discorsi pronunciati da Bush e da Obama?

Ponendosi queste due domande, Expert System ha analizzato con la tecnologia cognitiva Cogito il discorso di Trump (Washington, 20 gennaio 2017) e lo ha confrontato con quello dei due predecessori all’inizio del loro primo mandato, George W. Bush nel 2001 e Barack Obama nel 2009.

Trump ha pronunciato un discorso più breve rispetto a quelli dei predecessori, ha inoltre usato frasi più corte.

Per quanto riguarda altri aspetti relativi allo stile linguistico, tutti e tre i discorsi prediligono l’utilizzo di parole brevi, un vocabolario comune, con peso maggiore per i sostantivi. 


I testi di Trump e Bush risultano più facilmente comprensibili rispetto a quello di Obama (per Trump e Bush indice di leggibilità di media difficoltà, per Obama la difficoltà risulta essere maggiore). 

Una caratteristica più evidente in Trump è invece l’utilizzo di molti più aggettivi che i predecessori.

America e American al centro del discorso di Trump

Attraverso l’analisi di Expert System sono stati messi in luce i concetti principali. Dal discorso di Trump emergono riferimenti costanti ad American America (presenti anche nello slogan ripetuto più volte alla fine del discorso), mentre Bush insiste di più su country story e Obama su work generation


Trump, come entrambi i predecessori, dà molta importanza all’aggettivo possessivo nostro (our) e al sostantivo nazione (nation), che trasmettono un forte senso unitario e, come Obama, si rivolge principalmente alle persone (people) mentre Bush ai cittadini (citizen).

Il tema dell’ecologia, molto presente nel discorso di Obama (planetearth) esce di scena con Trump dove prevalgono gli aspetti legati alla protezione (protect) e al sogno (dream) mentre per Bush risulta centrale la giustizia (justicelaw).


I concetti principali del discorso di Donald TrumpWashington 20 gennaio 2017

       

Successo da Trump, coraggio da Bush e speranza da Obama

Gli algoritmi di intelligenza artificiale di Expert System consentono di identificare anche le emozioni principali che possono essere trasmesse da un testo. 

Nelle parole di Trump, è racchiuso un mix di emozioni positive come successo e impegno (commitment) ma anche qualche riferimento alla paura, forse per fare emergere l’attenzione verso la protezione dei cittadini.

Dal messaggio di Bush emergono invece coraggio, oltre a speranzacompassione comprensione, mentre il discorso di Obama esprime una maggiore varietà di emozioni differenti e contrastanti: innanzitutto speranza, seguita da azionepauradisprezzocoraggiosuccessoimpegnoansia fiducia.

Il report completo sull’analisi svolta da Expert System è disponibile qui.
 
Expert System, quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, è leader nel settore del Cognitive Computing e Text Analytics. 

Attraverso la tecnologia proprietaria Cogito, basata sull’analisi semantica, Expert System innova il modo con cui le aziende elaborano le informazioni, offrendo il proprio tool di intelligenza artificiale per comprendere il significato di grandi quantità di documenti, e ricavare conoscenza strategica dai big data per accrescere il proprio vantaggio competitivo e migliorare i processi decisionali. 

Fra i principali clienti del Gruppo, che ha sedi in Italia, Francia, Spagna, Germania, UK, USA e Canada: Shell, Chevron, Gruppo Eni, Telecom Italia, Intesa Sanpaolo, Il Sole 24 ORE, Ely Lilly, BAnQ, Biogen, Bloomberg BNA, Elsevier, Gannett, IMF, RSNA, Sanofi, SOQUIJ, The McGraw-Hill Companies, Thomson Reuters, Wiley, Wolters Kluwer, Networked Insights, Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti e Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.

Sito: www.expertsystem.com/it 
Blog: http://www.expertsystem.com/blog/  
Twitter: https://twitter.com/Expert_System 

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email