Cerca nel sito

venerdì 17 marzo 2017

Nomine pubbliche: i candidati della Fondazione Finanza Etica - Un esperto di energie rinnovabili per Eni e un astrofisico pacifista per Leonardo-Finmeccanica



Roma, 17 marzo 2017 _ Entro lunedì 20 marzo il ministero dell'Economia presenterà le liste di candidati per il rinnovo dei consigli di amministrazione di Eni, Leonardo-Finmeccanica e altre società quotate di cui lo Stato detiene la maggioranza delle azioni. I nuovi consiglieri saranno eletti in aprile e maggio, nel corso delle assemblee degli azionisti.

Dal 2008 Fondazione Finanza Etica (FFE), fondata nel 2003 da Banca Popolare Etica, partecipa come azionista critico alle assemblee di Eni, Enel e Leonardo-Finmeccanica, di cui detiene un numero simbolico di azioni. «Ogni anno portiamo in assemblea la voce dei movimenti ambientalisti e per i diritti umani, rivolgendo domande critiche sulle politiche sociali e ambientali delle imprese o sul loro coinvolgimento in casi di corruzione internazionale o nei paradisi fiscali», spiega Andrea Baranes, presidente di FFE. «Quest'anno, in occasione del rinnovo dei consigli di amministrazione, abbiamo deciso di scrivere al ministro dell'economia Padoan per proporre due candidati, uno per Eni e uno per Leonardo-Finmeccanica, che potrebbero sostenere al meglio l'impegno delle due società verso uno sviluppo più sostenibile».

Per Eni la Fondazione di Banca Etica ha proposto l'ingegnere Gianni Silvestrini, uno dei massimi esperti europei nel campo delle energie rinnovabili, a lungo consulente dei ministeri dell'Ambiente e dello Sviluppo Economico sui temi dei cambiamenti climatici e delle politiche energetiche. «Siamo convinti che le competenze e l'esperienza dall'ing. Silvestrini possano essere di grande utilità per Eni, considerando anche gli accordi internazionali sul clima a cui l'Italia ha aderito, che prevedono la progressiva sostituzione di fonti energetiche fossili con quelle rinnovabili per ridurre l'immissione di CO2 in atmosfera», continua Baranes.

Per Leonardo-Finmeccanica, il candidato scelto da FFE è l'astrofisico Francesco Vignarca, coordinatore della Rete Nazionale per il Disarmo dal 2004, ricercatore e autore di numerose pubblicazioni sugli armamenti e la riconversione produttiva di imprese dal settore della difesa a quello civile. «Come abbiamo sostenuto anche nel nostro intervento all'assemblea del 2016, la maggior diversificazione possibile della produzione e dei mercati di riferimento di Leonardo è nell'interesse dello sviluppo dell'impresa», dichiara Andrea Baranes. «Lo dimostrano, per esempio, i dati del settore aeronautico, dove i ricavi nel settore civile sono aumentati del 55,93% negli ultimi sei anni mentre nello stesso periodo l'aeronautica militare, su cui punta sempre di più Leonardo-Finmeccanica, è cresciuta solo del 19,5%. C'è poi una legge, la 185 del 1990 sull'import ed export di armamenti, il cui articolo 1 è rimasto lettera morta: "il governo predispone misure idonee ad assecondare la graduale differenziazione produttiva e la conversione a fini civili delle industrie nel settore della difesa". La candidatura di Vignarca è uno stimolo affinché il governo di ricordi della legge 185/90».

Le candidature di Gianni Silvestrini e Francesco Vignarca sono state inoltrate anche all'associazione delle società di gestione del risparmio Assogestioni, che presenterà le liste di candidati per conto dei principali azionisti di minoranza.



Banca Etica è la prima e tutt'ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di filiali, banchieri ambulanti e grazie ai servizi di home e mobile banking. Banca Etica raccoglie il risparmio di organizzazioni e cittadini responsabili e lo utilizza interamente per finanziare progetti finalizzati al benessere collettivo. Oggi Banca Etica conta 40 mila soci e 60 milioni di capitale sociale; una raccolta di risparmio di 1,2 miliardi di euro e finanziamenti per quasi un miliardo a favore di  iniziative di organizzazioni, famiglie e imprese nei settori della cooperazione sociale, cooperazione internazionale, cultura e qualità della vita, tutela dell'ambiente, diritto alla casa, legalità. Nel 2014 Banca Etica ha aperto la sua prima filiale all'estero, a Bilbao in Spagna. Il Gruppo Banca Etica include Etica sgr, società di gestione del risparmio che propone esclusivamente fondi comune di investimento etici, e la Fondazione Finanza Etica che promuove iniziative di studio e sensibilizzazione sull'educazione critica alla finanza.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI