Cerca nel sito

mercoledì 21 giugno 2017

SOUNDREEF: CREARE UN ORGANISMO DEL GOVERNO CON CUI LE IMPRESE INNOVATIVE POSSANO DIALOGARE STABILMENTE

A LUISS ENLABS l'evento "Compose the future" con Fedez che dice: "i governanti resistono al cambiamento ma la rivoluzione digitale è già in atto"
Creare un organismo di tutela per le imprese innovative presso il Ministero dello sviluppo economico, attraverso cui interagire con lo Stato e le istituzioni in modo trasparente e regolamentato. 

La richiesta arriva da Soundreef, società di raccolta e gestione dei diritti d'autore, che ha chiamato a raccolta presso l'acceleratore di startup LUISS ENLABS di LVenture Group in partnership con la LUISS, anche Flixbus, società tedesca di bus low cost, e Endeavor, organizzazione non-profit che seleziona imprenditori ad alto potenziale per aiutarli a sviluppare il loro business in fase di espansione (scale up). 

All'incontro hanno preso parte anche Francesco Boccia, presidente della V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione della Camera dei Deputati e Sergio Battelli, membro della VII Commissione (Cultura, Scienza e Istruzione).

"Negli ultimi anni – ha detto Davide d'Atri, amministratore delegato di Soundreef - società innovative come Soundreef e Flixbus hanno rivoluzionato i rispettivi settori di appartenenza, incontrando però contesti normativi sorpassati e inadeguati. Vogliamo costruire un dialogo costante con le istituzioni perché il nostro contributo in termini economici possa spingere la crescita stessa dell'intero Paese. Non siamo contro nessuno ma è più che legittima la nostra aspirazione a far parte del futuro di quest'Italia ".

Secondo Fabio Maccione, responsabile public affairs di FlixBus Italia "Il legislatore da un lato dichiara di voler supportare e dare impulso al mondo delle startup e dell'imprenditoria giovanile, dall'altro lato sembra resistere al cambiamento, non fornisce adeguati strumenti legislativi, non aiuta gli imprenditori e blocca i processi innovativi del Paese".

"Paesi come la Germania, e perfino il Cile, per non citare la solita Silicon Valley – ha detto Luigi Cappello, Ceo di LVenture Group e di LUISS ENLABS – stanno creando le condizioni migliori per chi ha nuove idee d'impresa e l'Italia deve guardare agli esempi migliori per andare avanti".

Il rapper e produttore discografico Fedez, primo fra i grandi cantanti a lasciare la Siae per affidare la gestione dei suoi diritti d'autore a Soundreef ha raccontato ai presenti che gremivano la sala della LUISS ENLABS (dove ha incontrato numerose delle startup presenti) la sua esperienza: "Il mio interesse per l'innovazione e il digitale non è di oggi. Ho creduto fin da subito a Soundreef e alla bontà del progetto ma sapevo fin dall'inizio che essendo una via nuova avrei incontrato tante resistenze e così è stato ma non mi pento. Sono anzi più determinato a spingere per un cambiamento e contro il mantenimento di  posizioni di privilegio. La rivoluzione digitale è già in atto e anche la politica non potrà fermarne la forza dirompente".

Soundreef, società di raccolta e gestione dei diritti d'autore, e FlixBus, società tedesca di bus low cost si scontrano con identici ostacoli normativi: la prima, forte della direttiva UE Barnier sulla liberalizzazione dei diritti d'autore si confronta con il monopolio della Siae che fa dell'Italia l'unico Paese non allineato alla direttiva europea; la seconda da ottobre sarà limitata per effetto una norma inserita nell'ultima "manovrina" del Governo che impedisce a società senza mezzi di proprietà di lavorare nel settore. 

Flixbus, infatti, non possiede mezzi propri ma si rivolge a piccole società di traporto locale.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI