Cerca nel sito

giovedì 19 gennaio 2017

MALTEMPO: UNASCA, CONSIGLI PER GUIDARE IN CONDIZIONI ATMOSFERICHE SFAVOREVOLI

"​In questo periodo evidentemente complicato per il nostro Paese dal punto di vista metereologico, con particolare riferimento a quanto sta accadendo in Centro Italia,​ ​la sicurezza stradale assume un ruolo importantantissimo"​. ​  

Lo dichiara Emilio PATELLA, segretario nazionale Unasca (Unione Nazionale delle Autoscuole e degli Studi di Consulenza automobilistica, che spiega:​ ​"Sicurezza stradale significa anche comprendere sulla base delle caratteristiche delle strade e di come si presentano se siamo in grado di affrontarle. 

Innanzitutto​ ​vale il principio del ​​buon senso. 
Se non è strettamente necessario mettersi​ ​alla guida evitiamo di farlo.  

Laddove fosse invece inevitabile ricordo che la macchina deve avere tutte le dotazioni invernali, gomme termiche o catene su tutto. 
Non è solo un obbligo di legge, ma buon senso e primo fattore di sicurezza. 

Sembra banale, ma la velocità è un fattore determinante perché dobbiamo essere consapevoli di come la macchina risponde rispetto alle condizioni del fondo stradale. 

Il ghiaccio su tutti è un elemento evidentemente di pericolosità altissima, ma anche la pioggia può diventare un evento di estremo pericolo. 

Io consiglio sempre, anche a chi ha svolto corsi di guida sicura, di approcciare la guida in situazione estreme con cautela: la supponenza di saper fare determinate manovre può essere letale e creare situazioni di grande difficoltà. 

Poi ci sono alcuni consigli tecnici: andare adagio, usare poco il freno per evitare di perdere il controllo del mezzo, non far fare al veicolo movimenti bruschi, ma soprattutto essere certi e consapevoli di tutto quello che stiamo facendo. 

Chi magari sta andando a dare una mano a parenti, amici che oggi si trovano bloccati o in situazioni di difficoltà si accertino che non ci siano già sul luogo gli uomini della Protezione​ ​Civile o degli organi di polizia o di soccorsi in generale, e comunque - conclude Emilio Patella -​ ​se si va a soccorrere qualcuno avere sempre il triangolo, la fune di traino e in caso di fermata ricordarsi di azionare le quattro frecce".    


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI