Cerca nel blog

mercoledì 18 gennaio 2017

TERREMOTO, M5S: "ALLARME FRANE ED ESONDAZIONI. DOVE SONO I FONDI E LE AZIONI PROMESSE DAL GOVERNO?"

Roma, 18 gennaio 2017 - «Se il terremoto è un'emergenza, il maltempo di certo è prevedibile. Non può far sorprendere il governo che oltre all'emergenza scosse nelle zone terremotate stia subentrando quella per la neve e per frane, allagamenti e smottamenti che ci risultano essere già in atto. I corsi d'acqua dei fiumi e torrenti si stanno ingrossando, la temperatura sta salendo e la neve si sta sciogliendo. Le città sulla costa stanno mostrando le prime grandi criticità, basti guardare Pescara e San Benedetto del Tronto. Il mare ingrossato non facilita il deflusso delle acque dei fiumi. Temiamo che tra poco oltre a smottamenti nevosi ci saranno anche inondazioni e frane di fango». È il commento dei deputati della Commissione Ambiente della Camera. 


«Gli invasi sono luoghi estremamente sensibili e da tenere sotto continuo monitoraggio - sottolinea la deputata marchigiana Patrizia Terzoni - Anche in questi giorni, tra l'altro, con tutte le emergenze in atto è evidente quanto sia stato sbagliato abolire l'unico Corpo di Polizia specializzato nella prevenzione delle calamità naturali e nel soccorso alle popolazioni in caso di emergenza, cioè il Corpo forestale dello Stato che tra l'altro per la legge del 2004 avrebbe dovuto occuparsi proprio dell'emergenza neve. Serve subito allertare la macchina dell'emergenza anche per queste problematiche per non rischiare di ripetere gli stessi errori commessi l'emergenza neve». 

«Da tempo il Movimento 5 Stelle denuncia che i fondi annunciati in più slide per contrastare il dissesto idrogeologico sono di fatto solo teorici. Non c'è traccia dei miliardi sbandierati dall'ex presidente Renzi e dalla struttura di Missione. I cantieri davvero aperti si contano con le dita di una mano. Purtroppo a farne le spese potrebbero essere i terremotati, che già vivono sulla loro pelle la tragedia delle scosse, dell'aver perso le proprie sicurezze, la propria stabilità e oggi anche minacciati da calamità del tutto prevedibili e arginabili. Se solo la politica avesse lavorato per il  bene dei cittadini».




--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email