Cerca nel blog

lunedì 13 marzo 2017

mytaxi arriva in Irlanda e a Londra

  • mytaxi, l’app di taxi più grande d’Europa, arriva in Irlanda e a Londra;
  • Hailo diventa mytaxi;
  • In Irlanda e a Londra si parte con la più numerosa flotta mytaxi: rispettivamente 10.000 e 17.000 tassisti;
  • L’app mytaxi fornisce ai passeggeri un modo semplice per richiedere e pagare un taxi con licenza in più di 50 città di nove Paesi europei.
Milano, 13 marzo 2017 - mytaxi, la app per i taxi leader in Europa, annuncia oggi il lancio del servizio a Londra, dopo quello in Irlanda della scorsa settimana (6 marzo 2017). Al termine della fusione, annunciata a luglio 2016, tra mytaxi e Hailo, l’app per i taxi londinese, il servizio mytaxi arriva, dunque, in Irlanda e a Londra, consolidando così la sua presenza nel mercato internazionale della mobilità e rafforzando la sua posizione come società leader in Europa nel campo delle taxi-app.
Da oggi, quindi, gli utenti mytaxi d’Italia e di tutta Europa, saranno in grado di richiedere e pagare i famosi Black Cab nella capitale inglese con un semplice click. Sono circa 17.000 a Londra e oltre 10.000 in Irlanda i tassisti già iscritti a mytaxi, la flotta più numerosa di tassisti nei due paesi anglofoni. Oltre a Londra e Dublino, sono diverse le capitali europee in cui il servizio è disponibile attraverso la stessa app: Roma, Berlino, Madrid, Vienna, Varsavia, Stoccolma e Lisbona.
"Da quando abbiamo annunciato la fusione tra Hailo e mytaxi, abbiamo lavorato senza sosta al lancio di Londra e dell’Irlanda”, afferma Andrew Pinnington, CEO di mytaxi. “Londra ha, infatti, il mercato taxi più grande e più importante d’Europa. Ecco perché, quello di oggi, è un traguardo memorabile nella storia di mytaxi e siamo lieti di poter fornire il nostro servizio in oltre 50 città di nove - presto dieci - Paesi europei.  Con gli ultimi lanci” continua Andrew Pinnington “stiamo investendo nello sviluppo e nella crescita della mobilità urbana in Europa: un altro importante passo per affermare mytaxi come il migliore, più grande e più amato operatore taxi europeo. Per quest’anno abbiamo, inoltre, programmi di crescita molto ambiziosi e ci stiamo impegnando per raggiungere i nostri obiettivi in modi diversi: sia attraverso una crescita organica del servizio che con partnership strategiche e ulteriori fusioni e acquisizioni”.
mytaxi_IR
mytaxi, Dublin

mytaxi_UK
mytaxi, Londra

A febbraio 2017, mytaxi ha, infatti, annunciato l’acquisizione di Taxibeat, l’app per i taxi leader in Grecia, che nei prossimi mesi verrà integrata nella piattaforma mytaxi e rilanciata come mytaxi entro l’anno. La Grecia sarà, dunque, il decimo Paese europeo nel quale gli utenti potranno richiedere un mytaxi tramite la popolare app. 
Fondata nel giugno 2009, mytaxi è la prima app al mondo a fornire una connessione diretta tra passeggeri e tassisti. Grazie alla fusione con Hailo, mytaxi si afferma come leader tra le taxi-app in Europa, con oltre 10 milioni di download, più di 100.000 tassisti registrati e disponibilità in oltre 50 città di nove Paesi europei.


About mytaximytaxi è un prodotto di Intelligent apps GmbH ed è stata fondata nel giugno 2009 ad Amburgo. L’app tedesca mytaxi è la prima app al mondo dedicata ai taxi che stabilisce un contatto diretto tra il passeggero e il tassista. Con oltre 10 milioni di download e 100.000 tassisti registrati, mytaxi è l’app leader in Europa nella gestione di chiamate taxi, disponibile in oltre 50 città di 9, presto 10, Paesi europei. Con oltre 300 dipendenti, mytaxi è attiva in Germania, Austria, Polonia, Spagna, Italia, Portogallo, UK, Irlanda, e Svezia. Da settembre 2014, mytaxi è controllata al 100% da Daimler Mobility Services GmbH (parte del Gruppo Daimler). A luglio 2016 mytaxi ha annunciato la fusione con Hailo, l’app per taxi leader in Regno Unito e Irlanda, segnando un importante passo in avanti per diventare l’app taxi più grande e di maggior successo d’Europa. A febbraio 2017 mytaxi ha annunciato l’acquisizione di Taxibeat, l’app leader per le chiamate taxi in Grecia. Taxibeat sarà integrata nella piattaforma mytaxi nel corso del 2017 e cambierà nome diventando “mytaxi”.  Andrew Pinnington è l’attuale CEO di mytaxi ed ex CEO di Hailo. 

Ulteriori informazioni sono disponibili su www.mytaxi.com.

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email